La vita è una recita a soggetto

SETTEMBRE 2018 - L’ARMONIZZAZIONE DEL PROCESSO COMUNICATIVO: IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE NELLO SVILUPPO DI RELAZIONI APPAGANTI

La tematica sollevata dall’approfondimento di Vishudda Chakra è stata di grande interesse per me.
In me vive un conflitto in questo punto, un blocco direi. Potrei scrivere un libro il cui titolo “tutto quello che non ho detto” e sarebbe grosso come una bibbia. E’ sorprendente per una come me che ha sempre qualcosa da dire (e lo dice), che abbia qualcosa di non detto e sia così tanto. Mi faccio ridere da sola.

Tutto quello che riesco a dire è relativo ai miei pensieri, alle mie intuizioni, alle soluzioni e alle visioni, ma quando si tratta di emozioni, ammutolisco in una ostinata omertà, come a difendere un segreto. Invece sarebbe proprio questo da portare alla luce.
D’altra parte credo che la magia delle persone risieda dei loro segreti e in quello che non dicono, nei sentimenti inespressi che vanno intuiti e sono accessibili sono ai pochi avventurieri che sono realmente interessati a noi. Io non voglio sapere tutto delle persone che amo, cerco sempre di non andare oltre e di lasciare un angolino oscuro di mistero, che mi porti a desiderare di cercarle. Inoltre, nonostante tutto, mi piacciono le personalità conflittuali, primo perché sono stimolate alla ricerca e non accettano mai la prima risposta, secondo hanno inspiegabilmente molto Eros.
Per parlare senza vergogna ci vuole il coraggio di essere sé stessi, aver preso con determinazione la propria vita in mano e questo è possibile quando si ha chiara la direzione, pur non sapendo qual è l’arrivo, è relativamente importante. Per amare ci vuole coraggio, per accettare sé stessi ci vuole coraggio. Ci vuole coraggio ad essere coerenti a sé stessi, anche se non si è dalla “parte della ragione” … la famosa canzone di Frank Sinatra My way dice questo: nella mia vita ho fatto questo e quello, ho esagerato, ho calcolato, ma non ho seguito altro che me stesso, non ho sbagliato con le idee degli altri, ma con le mie.
Quindi gli ultimi tre seminari relativi ai tre Chakra centrali per me sono stati molto significativi e mi hanno dato degli strumenti per riflettere e portare dei miglioramenti ai miei comportamenti abituali, a volte inconsapevoli. E mi stanno aiutando a gestire in modo evolutivo e creativo le mie contraddizioni.
La vita è una recita a soggetto, non si hanno copioni da provare, ma un canovaccio e poi improvvisazione.
L’improvvisazione esperta è il nostro obbiettivo.



Paola, dalla Sede del Veneto

Telefono: 0587 733730
Fax: 0587 739898
Mobile: 320 3264838
Copyright © 2018 Centro Studi Bhaktivedanta - Tutti i diritti sono riservati