Home

Elaborazione e gestione dell’evento Morte (parte II)

MAGGIO 2019

Conoscere e affrontare la Morte è conoscere e affrontare la Vita. Troppo spesso questo tema è stato trattato in modo distorto, sconvolgendo il suo senso o addirittura negandolo, nascondendolo clamorosamente. In questo Seminario desideriamo contribuire a rivalutare in un senso evolutivo il concetto “morte”, per facilitare la presa di consapevolezza del valore di quel momento così importante, ricco, straordinariamente potente, di trasformazione e di nuovo cammino, proprio per interpretare in un senso costruttivo ed evolutivo la vita presente. In questo senso, oltre alla componente teorica, faremo riferimento a casi pratici, estrapolati da letture e video, proprio per procedere con progettualità nel cammino dell’esistenza incarnata mediante l’esperienza pratica di vissuti reali.

Infatti, nel corso della propria esistenza ogni persona dovrà prima o poi affrontare, come testimone o direttamente in prima persona, la effettiva presa di coscienza della realtà della malattia incurabile e della morte. A quel punto il soggetto si troverà – il più delle volte tragicamente solo – a gestire quella che rappresenta nella vita la “crisi", l’esame, più grandi e più importanti da superare. Capire la morte è capire la vita.
Scopo di questo Seminario è quello di fornire prospettive e strumenti propri del Counseling d'impostazione Bhaktivedanta, basato sugli Insegnamenti e sui principi della Scienza dello Yoga e del Vedanta, che possono essere utilizzati nei delicati e difficili contesti umani sopra indicati. In particolar modo nel corso del seminario saranno condivisi i seguenti temi, alcuni quali saranno ripresi e ulteriormente approfonditi nel corso del Seminario Giugno (in cui specificatamente ci occuperemo dell’accompagnamento), che costituirà un Seminario di chiusura di un ciclo su questo tema:

- antropologia Vedantica: concezioni della vita e della morte.
- Yoga e Ayurveda: la visione integrale dell'uomo quale essere bio-psico-spirituale..
- Modulazione del comportamento nell'interazione con i malati di patologie irreversibili e con i loro familiari, attraverso simulazioni e playback theater
- Come assistere la persona nell’elaborazione del proprio rapporto con la malattia invalidante, con la vecchiaia e con la morte tramite insegnamenti antropologici e spirituali.
- La pratica dell’Empatia nell’ambito dell’evento morte
- La malattia terminale come esperienza di crescita
- L’elaborazione del lutto

Si svolgeranno laboratori esperienziali a dinamica attiva (simulazioni, role-playing, esercizi di gruppo, visione e condivisione critica di video, ascolto di mantra), per facilitare la comprensione dei concetti sia su un piano teorico, sia alla loro applicazione nella vita pratica. Il Seminario sarà dinamico, per stimolare ad un lavoro cognitivo, emotivo, meta-emotivo/cognitivo, esistenziale/spirituale.

DATE E DOCENTI:

  • SEDI RIUNITE IN TOSCANA: 17-18-19 maggio  2019 - Docenti:  Andrea Boni, Tanya Zakharova, Daniele Tozzi, Manola Farabollini

 

 

Telefono: 0587 733730
Fax: 0587 739898
Mobile: 320 3264838
Copyright © 2018 Centro Studi Bhaktivedanta - Tutti i diritti sono riservati