Come progettare la propria vita per sperimentare relazioni appaganti in ambito affettivo e professionale

GENNAIO 2019

Le insicurezze, lo scoraggiamento, la disistima, le paure nascono da una personale interpretazione di esperienze che un soggetto ha fatto e che non ha saputo elaborare, dando risposte emotive inadeguate che hanno prodotto una distorta immagine di sé. Uno dei compiti primari del Counselor è quello di stimolare lo sviluppo di una fiducia e sicurezza derivanti da un'oggettiva stima delle proprie intrinseche qualità, non condizionate da irraggiungibili modelli di riferimento esterni, ma alimentate dalla consapevolezza del valore e della bellezza di essere se stessi, nella propria unicità.

Nei diversi contesti di aiuto, al di là delle circostanze proprie di ogni situazione, sono presenti contraddizioni e ambivalenze riconducibili alla dialettica tra aspettative personali ed esigenze di gruppo, norme sociali e principi morali, livelli di coscienza e di percezione soggettivi, nonché alla loro gestione in ambito affettivo e professionale. Conflitti caratteristici nelle organizzazioni sono frequentemente preceduti da lacune in ambito comunicativo, predisposizioni ego-centrate che impediscono lo sviluppo di una dinamica costruttiva e risolutiva dei problemi che nascono in ambito relazionale e personale.
L'obiettivo da raggiungere non è dunque imitare o emulare artificialmente “altro da sé”, bensì sviluppare ed elaborare la migliore versione di se stessi, per percorrere la propria via all'auto-realizzazione facendo perno sul proprio potere di scelta e di responsabilità.
Scopo del seminario, che riprenderà e svilupperà i concetti sviluppati nei seminari da Settembre a Dicembre, sarà quello di osservare le dinamiche tipiche conflittuali, sia manifeste che latenti, correlate all'ambiente circostante con particolare enfasi sugli effetti nell'individuo, spesso visibili in una diminuzione della disponibilità e della fiducia verso gli altri, in aumento dell'aggressività e riduzione della capacità di espressione personale e professionale, con conseguente calo della produttività e motivazione individuale e di gruppo. Il seminario sarà basato e avrà costanti rimandi ai temi inerenti l'armonizzazione della personalità alla luce della Psicologia Yoga e Ayurveda per l'individuazione di impostazioni preventive e risolutive al conflitto.
Teoria e pratica esperienziale si alterneranno in modo dinamico ed interattivo, con uso intensivo di esercizi a “dinamica attiva” (lavori in diadi, triadi, role-playing, teatro di improvvisazione, simulazioni, ecc), proprio per stimolare una maggiore consapevolezza di sé.

DATE E LUOGHI

  • SEDI UNIFICATE IN TOSCANA: 19-20 gennaio 2019 - Docenti:  Andrea Boni, Daniele Tozzi, Tanya Zakharova

 

 

  • 0587 733730

  • 320 3264838

  • Via Manzoni 9A, Ponsacco (PI)
Copyright © 2018 Centro Studi Bhaktivedanta - Tutti i diritti sono riservati