2017ottobre-nicolabaroni-.jpg

DI NICOLA BARONI

Ho accolto con piacere e conforto lo spazio che, durante il seminario di Ottobre, è stato riservato sia da Marco Ferrini, in diretta streaming da Ponsacco, che da Andrea Boni, a Bologna con noi corsisti, al tema del giudizio e alla sua possibile convivenza con l'empatia, una delle colonne portanti del counseling Bhaktivedanta.

Continua a leggere

2017ottobre-nicola---1.jpg

DI NICOLA BARONI

Buongiorno Andrea. Ho letto e apprezzato gli articoli di Daniela e Paola densi di contenuti ed emozioni. L'immagine (metaforica) che su tutte mi ha fatto riflettere é quella del soldato Mike con un piede sulla mina ed il contestuale inizio di un suo percorso di autoconsapevolezza. É possibile che occorra un trauma per evolvere?

Continua a leggere

2017ottobre-sul-talento---1.jpg

DI PAOLA DE PAOLIS FOGLIETTA

Qual è lo scopo del counselor? Individuare quel potenziale che il cliente ha perso di vista e non riesce più a riconoscere in sé.
In una lettera di San Paolo ai Corinzi, l’apostolo diceva “portiamo questo tesoro in vasi di creta”. Noi uomini siamo esseri fragili, cambiamo idea, non abbiamo una determinazione ferrea, passiamo la vita a seguire ciò che ci piace e a fuggire ciò che non tolleriamo. Siamo cangianti, umorali, ci stanchiamo e cambiamo strada in continuazione sedotti dal canto delle sirene. Siamo come dei vasi di terracotta, friabili.

Continua a leggere

2017ottobre-alessandraCorà - 1.jpg

DI ALESSANDRA CORA'

Provate ad immaginare ampie praterie, dove vivono tribù nomadi, tra alte montagne dai panorami sconfinati e mozzafiato, provate ad immaginare: osservando tutto questo con gli occhi di un’aquila reale. Non parliamo di un’aquila qualsiasi, no, questa è l’esemplare più grande al mondo, che raggiunge un’apertura alare di 2,30 metri e arriva a pesare 6-7 kg. Tutto questo si trova nel territorio meno popolato della terra, nella Mongolia nord occidentale è qui che è ambientata la storia vera del docu-film La principessa e l’Aquila del regista Otto Bell.

Continua a leggere

2017ottobre-paola---1.jpg

Di Paola De Paolis Foglietta

“I nostri corpi sono più spazio che materia. C'è una distanza abissale tra ogni atomo. Ogni particella. Cosa ci tiene uniti? perché non ci dissolviamo? Questo è il motivo per cui sono venuto qui. Per dare tutto. Per un momento di meraviglia pura." Vicini all’ignoto di Mark Rosemberg
La più bella riflessione del film. Non so cosa avesse in testa il regista Mark Elija Rosemberg quando l’ha girato, ma se era un’ ispirazione esaltante , bè non è riuscito a farcelo capire. Ci ho pensato molto e mi sono chiesta a più riprese qual è il vero problema di questo film e come mai non riesce a trasmettere la bellezza della sua ispirazione. Ma poi ci sono arrivata e ora vi spiego il perché.

Continua a leggere

Telefono: 0587 733730
Fax: 0587 739898
Mobile: 320 3264838
Copyright © 2017 Centro Studi Bhaktivedanta - Tutti i diritti sono riservati