Scienza magia e religione

PAOLA DE PAOLIS FOGLIETTA

Pensate che ci sia molta differenza tra magia e scienza? Non crediate che siano così lontane, anzi a sentire James Frazer, uno dei primi antropologhi che ci hanno parlato delle credenze e abitudini dei popoli primitivi – prima di Mircea Eliade- la scienza nasce proprio dalla magia.

Sia per la magia che per la scienza, la successione degli eventi è considerata perfettamente regolare e certa, essendo determinata da leggi la cui azione può essere calcolata precisamente. “Gli elementi di capriccio, di caso, di accidente, sono banditi dal corso della natura: chi la conosce può dominarla” (cit )*

Continua a leggere

La preghiera- autobiografia di una Sub

PAOLA DE PAOLIS FOGLIETTA

Ho sempre avuto un innato interesse per la preghiera e la meditazione, sin dall’infanzia, persino in tempi non sospetti , cioè molto prima che i miei genitori diventassero integralisti cristiani. Ma già da piccola ho sempre voluto fare a modo mio, quindi non amavo molto pregare con le preghiere canoniche che mi forniva la mia religione. Magari cambiavo le parole o ne cercavo altre che fossero più in sintonia con me. Poco prima dei 20 anni lessi i racconti del pellegrino russo e rimasi impressionata. E’ la storia di un monaco che, folgorato da un passo delle lettere di San Paolo in cui esorta a pregare incessantemente, decide di pregare incessantemente, ripetendo la preghiera del cuore, che è alla base delle invocazioni del cristianesimo ortodosso.

Continua a leggere

Io e la Bhagavad Gita: posizione o condizione?

DANIELA GIRONI

Io e la Bhagavad Gita, che da ora in poi per comodità, citandola, abbrevierò in BG, abbiamo iniziato a conoscerci parecchi anni or sono.
Maestra Carolina, questo il nome dell’insegnante da cui sentii per la prima volta pronunciare quel nome a me totalmente sconosciuto. Chi era? Cos’era? Nascosi senza esitazione la mia ignoranza e finsi di conoscerLa cercando di mantenere il mio sguardo senza ombra di stupore.

Continua a leggere

I colloqui personali di counseling durante il triennio: trovare la strada di casa

PAOLA DE PAOLIS FOGLIETTA

I colloqui previsti durante il triennio di corso di formazione in counseling del Centro Studi Bhaktivedanta sono molto importanti e formativi. Non solo insegnano la modalità della conduzione del colloquio, tecnica che viene applicata anche durante i laboratori dei seminari, ma diventano momenti di condivisione e richiesta di aiuto riguardo i punti critici della nostra vita attuale. Chi decide di intraprendere il percorso per diventare Counselor inizia con il desiderio di aiutare tutto il mondo e poi si rende conto quanto sia importante, per prima cosa, il lavoro da fare su sé stesso e, il colloquio con il tutor e/o l’insegnante, sono il primo step di questo cammino di crescita.

Continua a leggere

La rabbia: la causa è dentro di noi

ALESSANDRA CORA'

Adesso non c’è più gusto neanche ad arrabbiarsi, perché prima si poteva dire: “Mi ha fatto andar fuori dai gangheri, ma gliene ho dette quattro…” Ora, dopo l’ultimo seminario di Formazione Avanzata per counselor del Centro Studi Bhaktivedanta, dove abbiamo approfondito e osservato sotto varie prospettive l’emozione della rabbia, sono diventata consapevole che non dipende dagli altri se io mi arrabbio, ma solo da me stessa.

Continua a leggere

Telefono: 0587 733730
Fax: 0587 739898
Mobile: 320 3264838
Copyright © 2018 Centro Studi Bhaktivedanta - Tutti i diritti sono riservati