Corsi di counseling del Centro Studi Bhaktivedanta

Un percorso per crescere, una formazione per aiutare

L’Arte dell'Ascolto e della Comunicazione Empatica
come costruire le migliori capacità relazionali e comunicative
L'unico Corso di Counseling che si fonda sulle Scienze Tradizionali dell'India: un percorso che diventa esperienza di vita, di auto-trasformazione, di formazione professionale.

La caratteristica peculiare del nostro Corso

Il metodo didattico integra i millenari insegnamenti dello Yoga dell'Amore (Bhakti) con le moderne Scienze della Comunicazione e delle Relazioni.
La filosofia, la psicologia e la spiritualità dello Yoga forniscono strumenti per aiutare le persone nella loro ricerca di centralità e nella risoluzione di problemi quotidiani, molti dei quali provengono proprio dalle relazioni affettive, familiari, lavorative, spesso fonte di grandi conflitti, disagi e sofferenze.
Scopo del nostro Corso è favorire la conoscenza e lo sviluppo delle proprie potenzialità, sviluppando una profonda conoscenza di sé e degli altri.
Il Corso di Counseling Relazionale del CSB permette di acquisire il diploma di Counselor ed esercitare la professione.

Il diploma di counseling consente l'accesso all'iscrizione nell'elenco dell'Associazione dei Counselor Professionisti (www.assocouns.it)

Testimonianze

Ringrazio tutti i docenti per averci offerto un'esperienza così speciale e così profonda

APRILE 2019 - Elaborazione e gestione dell’evento Morte (parte II)

Ti ringrazio molto e ringrazio tutti i docenti per averci offerto un'esperienza così speciale e così profonda a proposito di un tema che raramente è preso in considerazione ai nostri giorni e nella nostra cultura.
Ciò che mi aspettavo di vivere in questo ultimo seminario è risultato un decimo di tutto ciò che realmente ho provato lo scorso week end. Sono felice, grato e un po' sconquassato. Una visione della morte così evoluta e trattata in modo consapevole mina schemi, sicurezze, abitudini sociali e mi provoca un senso di spiazzamento; tuttavia mi ritengo molto fortunato, perchè procedendo attraverso un percorso di evoluzione interiore ho cominciato a ritrovare il mio "centro di gravità permanente" che mi sostiene, anche laddove timori e buio si infittiscono. Presenza, osservazione e volontà rischiarano i miei pensieri e spesso il Se' si manifesta con inaspettata forza e mi ricorda chi sono realmente.

Enrico, dalla Sede del Veneto

Ultimo articolo

Una nuova “recensione” del film “Miele”

GIULIANA ZANARDO

Caro Andrea, ho visto il film “Miele” che ci avevi invitato a vedere. Ti ringrazio per avercelo segnalato. Io l’ho trovato molto vero, coinvolgente, ben recitato e originale. Ho apprezzato il fatto che la protagonista fosse una donna: finalmente una protagonista femminile fuori dai soliti stereotipi di madre o moglie o prostituta.

Leggi tutto...

Prossimo seminario

Percorsi di accompagnamento nel viaggio dell'anima

GIUGNO 2019

La morte è ben di più di un fatto medico. Ha un valore enorme da un punto di vista filosofico/esistenziale, psicologico, sociale, emotivo e soprattutto spirituale. Il rapporto con la morte influenza la qualità della vita e viceversa. Saper accompagnare una persona in quel momento così rappresentativo dell’intera esistenza è un'esperienza straordinaria, da un punto di vista umano, relazionale, e di unione con il Tutto, perché costituisce uno specchio introspettivo per l’operatore stesso, oltre che un’occasione irripetibile di donare. È il momento in cui si può dare e ricevere Amore, accompagnare per crescere. Il nostro rapporto con la morte e quindi quello che riusciamo a donare in un percorso di accompagnamento nel fine vita, dipendono fortemente dalla qualità della vita e delle relazioni, dal rapporto con il dolore, con la paura, e normalmente sono proprio questi i temi che emergono nella condivisione con chi sta partendo. Purtroppo oggi troppe poche persone sono formate per affrontare questa delicata fase della relazione di aiuto. Affronteremo questo tema con umiltà, ma soprattutto riflettendo sull’importanza di sviluppare le qualità per saper accogliere con gentilezza e amore la sofferenza altrui, per offrire una prospettiva evoluta e progettuale, alleviare pesantezze, elevare all’Amore e al perdono.
Faremo molti esercizi pratici a dinamica attiva, e quindi usando il teatro di improvvisazione, role-playing, esercizi di gruppo, per stimolare riflessioni, e l’auto-consapevolezza, soprattuto mediate esercizi di visualizzazione meditativa, che facilitano lo sviluppo dell’osservatore interiore.

DATE E DOCENTI:

  • SEDE TOSCANA: 22-23 giugno 2019 - Docenti: Andrea Boni, Tanya Zakharova, Daniele Tozzi
  • SEDE LOMBARDIA: 29-30 giugno 2019 - Docenti: Daniela Scuderi, Andrea Boni
  • SEDE EMILIA: 1-2 giugno 2019 - Docenti: Andrea Boni
  • SEDE VENETO: 15-16 giugno 2019 - Docenti: Fabio Manfredi, Andrea Boni

 

 

Cosa puoi imparare
Obiettivi e finalità del corso:

Sciogliere blocchi emotivi: gestire e trasformare le emozioni disecologiche

Apprendere l'arte e dell'ascolto e della comunicazione empatica

Mediare i conflitti sul lavoro, in famiglia, nelle relazioni

Liberarsi dallo stress e prevenire il burn-out

Acquisire capacità di leadership del Benessere

Gestire le crisi e i momenti di difficoltà

Aumentare la comprensione di se stessi e degli altri

Mettere a fuoco obiettivi e talenti e supportare l'altro nel raggiungerli

Praticare la consapevolezza mentale ed emozionale attraverso la meditazione

A chi si rivolge, a chi è utile?

A chi ha un forte interesse per l'essere umano, la sua comprensione, la gestione delle emozioni e l'aspetto relazionale-spirituale e vorrebbe mettere a disposizione un servizio di accoglienza, ascolto e orientamento con competenze specifiche.

A chi vuole integrare nella sua professione tecniche di ascolto e comunicazione empatica o costruirsi una nuova professionalità.

A chi desidera intraprendere un percorso di auto-conoscenza e crescita personale.

Il corso può essere di aiuto a chi svolge un lavoro a contatto con le persone: operatori in ambito socio sanitario, assistenti sociali, medici, infermieri,avvocati, educatori, insegnanti, formatori, consulenti, genitori, manager, volontari, naturopati, fisioterapisti, insegnanti di yoga e molti altri...

Può essere utile a counselor professionisti come aggiornamento professionale.

Cosa puoi imparare (obiettivi e finalità):


450 ore formative: 33 seminari che si svolgono nell'arco di 3 anni, un fine settimana al mese da settembre a luglio.

Lezioni frontali e laboratori esperienziali con esercitazioni pratiche guidate.

Un gruppo di corsisti che hanno voglia di crescere insieme in un clima di apertura, amicizia e condivisione
Insegnanti qualificati che ti seguono passo-passo nella formazione e nella stesura della tesi.
27 video lezioni dei nostri docenti di un'ora ciascuna che puoi seguire in diretta sul tuo pc, tablet, smartphone, oppure on demand quando e dove vuoi, per tutta la durata del corso.

Sportello counseling: 20 ore di supporto personale dei nostri docenti.
Slides, schemi, mappe mentali, fonti bibliografiche, articoli: materiale esclusivo che i docenti preparano per ogni seminario e che potrai scaricare sul tuo computer.
33 audio: registrazione audio integrale di tutti i seminari di counseling che hai seguito in aula, che puoi scaricare sul tuo computer e riascoltare in qualsiasi momento.

1 colloquio di fine anno per verifica del tuo percorso e colloquio finale di discussione tesi.
3 manuali di counseling relazionale ad indirizzo bhaktivedantico: materiale esclusivo che costituirà la base della tua formazione.
Accesso ad un'area riservata in cui trovi tutto il materiale didattico riservato ad ogni corsista.
Telefono: 0587 733730
Fax: 0587 739898
Mobile: 320 3264838
Copyright © 2018 Centro Studi Bhaktivedanta - Tutti i diritti sono riservati